Matrimonio con la pioggia? Niente paura!

Matrimonio con la pioggia? Niente paura!

È un detto popolare molto conosciuto, in Italia e all’estero, quello che recita: “Sposa bagnata, sposa fortunata“.

Ma allora perchè la pioggia, nel giorno delle nozze, è ciò che terrorizza maggiormente ogni futura moglie (e non solo)?

Pioggia: pro e contro

Non viene molto difficile immaginare perchè spose ed invitati temano la pioggia: acconciatura, make up e strascico del vestito diventano pericolosamente a rischio e, senza qualche precauzione, si può rischiare davvero di rovinare tutto in pochi minuti. Ma le soluzioni ci sono e non sono nemmeno così difficili da attuare.

Innanzitutto occorre fare una valutazione della situazione a priori: focalizzare la stagione nella quale avviene il matrimonio (per stabilire quanto sia probabile una pioggia improvvisa ed intensa), il tipo di location scelto per festeggiare (se aperta, chiusa, dotata di un patio coperto etc) e, insomma, l’organizzazione generale delle nozze in sè. Soltanto in questo modo si potranno scongiurare gli imprevisti più pericolosi e, addirittura, ottenere dei vantaggi da una giornata piovosa e nuvolosa.

  • Se il matrimonio è all’aperto, perchè magari avviene in una stagione calda, provvedete a sistemare qualche gazebo qui e là: farà da salvavita sia per un sole troppo cocente che per un’improvvisa pioggerellina estiva.
  • Per quanto riguarda il make up, il consiglio è sempre, in ogni caso, di optare per una variante waterproof. Se dovesse mancare la pioggia si rivelerà utile anche per evitare disastri a fronte di qualche lacrima!
  • La questione capelli è un po’ più delicata e necessita di qualche accortezza in più: per chi non avrà a disposizione una hair stylist h24, l’ideale è, soprattutto in caso di ricci, di premunirsi di uno spray anti-crespo, che potrà essere spruzzato all’occorrenza sulla chioma o, ancora meglio, su un pennello che andrà a distribuirlo, poi, su tutto il volume della capigliatura. Ogni imprevisto estetico sarà, così, scongiurato!
  • Per lo strascico non perdetevi d’animo: basterà portarlo con la punta appoggiata sul braccio, in modo da non perdere eleganza e, contemporaneamente, non rovinarlo su una superficie bagnata.
  • Andare incontro agli invitati è d’obbligo: munire la wedding bag di un piccolo ombrello da viaggio e di un mini-asciugamano può essere l’idea più azzeccata!

Insomma, fortunatamente gli espedienti sono tanti e tutti assolutamente funzionali.

In questo modo potrete godervi il resto della festa senza alcun timore, scattando meravigliose foto con la luce filtrata tra le nuvole che crea dei contrasti di colore unici! Altre idee riguardano “portrait“, di coppia o in compagnia degli invitati, all’aperto, sotto un grande ombrello, con le gocce d’acqua che circondano la scena, per un effetto finale luminoso incredibile, oppure, in caso di acquazzoni portentosi, scegliere inquadrature alternative, come quelle posizionate dietro ad un vetro bagnato che diventa, così, una vera e propria cornice per la fotografia stessa.

D’altro canto, il fine è proprio quello di vivere un giorno speciale nella maniera più originale possibile, dando vita a qualcosa che non verrà più dimenticato. La pioggia, in questo caso, potrebbe contribuire proprio a rendere tutto questo realtà!

Previous Simbologie e tradizioni delle fedi matrimoniali
Next Consigli per scegliere l'anello di fidanzamento

About author

Simona Vitagliano
Simona Vitagliano 64 posts

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor freelance. Tutor di Matematica e Fisica.

You might also like

Matrimonio 0 Comments

Il fascino dello smoking: classe senza tempo per lo sposo

Elegante, ricco di stile, personalizzabile e persino sexy: lo smoking rappresenta la scelta d’outfit perfetta per lo sposo (e non solo), a metà strada tra l’imponenza del frac e l’accezione

Tutti i consigli per organizzare i tavoli al matrimonio!

La disposizione degli invitati ai tavoli è sicuramente una delle decisioni più impegnative per le coppie di futuri sposi alle prese con l’organizzazione della cerimonia nuziale. Quali criteri adottare per

Le chiese di Alife non riecheggeranno più delle colonne sonore dei colossal

Alife è un piccolo comune della provincia di Caserta, con poco più di 7500 abitanti, antica sede vescovile di fondazione precedente al 499, anno in cui il suo ruolo è

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!