Steve Mc Curry ed il suo stile fotografico

Steve Mc Curry ed il suo stile fotografico

Tra i più importanti fotografi statunitensi (e del mondo intero!) Steve McCurry da oltre trent’anni è una delle personalità più famose e conosciute nel panorama fotografico contemporaneo. La sua abilità nell’immortalare nelle sue fotografie i fatti nel modo più semplice e diretto possibile l’ha reso una vera celebrità.

I suoi reportage sono stati creati per lo più in luoghi di guerra, fra cui Afghanistan, Cambogia, Iran, Iraq e le sue immagini seppur scattate in situazioni violente e precarie, sembrano frammenti di un sogno ed è proprio questa doppia valenza e l’accoppiamento dei colori che rendono le sue foto spettacolari!

Biografia di un grande fotografo

Nato il 24 febbraio 1950 a Philadelphia in Pennsylvania ha frequentato la High School Marple Newtown a Delaware per poi iscriversi successivamente alla Penn State University dove ha studiato fotografia e cinema e preso una laurea in teatro nel 1974.

Dopo aver lavorato per il The Daily Collegian, il quotidiano della Penn State e al Todat’s Post decise di partire come freelance per l’India. Ma la svolta arrivò quando attraversò i confini del Pakistan vestito con abiti locali per fotografare il conflitto in atto. Con questo servizio vinse la Robert Capa Gold Medal for Best Photographic Reporting from Abroad, un premio assegnato ai fotografi che si sono distinti per le loro imprese coraggiose.

Vinse anche altri premi come il Magazine Photographer of the Year, assegnato dalla National Press Photographers’ Association, il concorso World Press Photo Contest e l’Olivier Rebbot Memorial Award.

La sua opera più conosciuta è “Ragazza afgana”, copertina del National Geographic Magazine di giugno 1985, scattata in un campo profughi in Pakistan. L’identità della ragazza rimase sconosciuta per 17 anni, fino a quando Steve non la ritrovò nel 2002. Sharbat Gula in quegli anni era diventata una delle icone della fotografia mondiale.

Nel 2013 ha realizzato il calendario Pirelli, fotografando undici donne impegnate in progetti umanitari.

In mostra al Pan di Napoli

Tantissime mostre sono state organizzate con esposizioni di opere di Steve McCurry in tutto il mondo a partire dal 2001 in Svizzera e in numerose città italiana come Venezia, Forlì, Pordenone, Torino.

Dal 28 ottobre 2016 al 12 febbraio 2017 il Pan di Napoli ospiterà una mostra del grande fotografo.

L’inaugurazione si è tenuta il 27 ottobre con l’anteprima stampa e l’incontro con il pubblico nel pomeriggio nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino. Il titolo della mostra è “Senza Confini”, titolo che sottolinea proprio una delle caratteristiche dell’attività di Steve che è proprio quella di essere senza confini.

Questa mostra permetterà di ammirare i suoi scatti più famosi e rappresentativi, ma anche le foto dei suoi ultimi lavori non ancora pubblicati che raccontano proprio la storia di quest’uomo che ha vissuto a stretto contatto con la sofferenza e la guerra e che ha immortalato con i suoi scatti momenti realistici e di grande impatto emotivo.

 

Previous Quanto è importante la scelta del fotografo per il matrimonio?
Next Presenti alla Wedding Gallery a Villa Lucrezio

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!