Matrimonio serale o diurno?

Matrimonio serale o diurno?

Tra le prime domande che i fidanzati si pongono quando decidono di sposarsi e di iniziare ad organizzare il matrimonio c’è n’è una a cui va trovata subito una risposta, perché è da questa che dipendono le scelte successive: sposarsi di giorno o di sera? Scegliere di sposarsi di giorno è un classico da sempre, anche se molte coppie ormai propendono per il matrimonio serale, ma la verità è che entrambe le soluzioni hanno dei “pro” e dei “contro“, che vanno valutati e ponderati per bene. Vediamoli insieme!

Matrimonio diurno

Per quanto riguarda il matrimonio diurno, l’elemento a favore più importante è sicuramente il tempo a disposizione. Non è da poco avere un’intera giornata per godersi questo momento meraviglioso e dare al fotografo la possibilità di immortalare gli istanti  più belli, utilizzando al massimo la luce naturale che ci accompagna durante l’arco della giornata. Inoltre parrucchiere ed estetista potranno passare a casa della sposa per gli ultimi ritocchi alle prime luci dell’alba, con la conseguenza che la sposa, non dovendo attendere fino al pomeriggio, avrà meno tempo per ansie e pensieri.

Tuttavia la scelta del matrimonio diurno comporta anche dei rischi, tra cui quello che la cerimonia duri troppo a lungo e gli invitati si annoino. Per questo motivo bisogna scegliere con attenzione l’animazione giusta per intrattenere gli ospiti durante la giornata, ed è opportuno anche stare attenti a non far iniziare né terminare il pranzo troppo tardi.

Matrimonio serale

Il matrimonio serale è ideale per gli sposi che preferiscono un ricevimento sbrigativo, veloce ed estremamente suggestivo, perché l’atmosfera romantica delle luci del crepuscolo e del tramonto creerà una cornice da favola.

Tuttavia proprio la luce è uno dei “contro” più rilevanti, perché un album fotografico di un matrimonio serale, realizzato in autunno o in inverno, avrà sicuramente una luminosità meno intensa. Pertanto, se si è amanti di fotografie in piena luce, bisognerà necessariamente optare per un matrimonio diurno.

In compenso gli ospiti potranno arrivare alla cerimonia con più calma, dopo aver sbrigato, magari, piccoli impegni quotidiani, e gli sposi potranno arrivare al fatidico sì più rilassati e riposati.

Previous Oliviero Toscani: breve ritratto di un fotografo-pubblicitario!
Next Storia della Kodak, tra successi e innovazione

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!