Le canzoni più romantiche per i matrimoni

Le canzoni più romantiche per i matrimoni

C’è chi ama festeggiare un matrimonio in maniera tradizionale e chi, invece, preferisce qualcosa di originale e moderno.

In entrambi i casi, però, c’è una componente che non può mancare: la musica. Ecco perchè abbiamo pensato di stilare una lista di canzoni romantiche, adatte allo scopo, sia di ispirazione più classica che per coppie giovani e ribelli, con l’intento di rendere le nozze indimenticabili non solo per gli sposi, ma anche per tutti gli invitati.

Wedding Top Chart

Per gli amanti del classico, rivolti anche ad atmosfere più moderne, sicuramente possiamo consigliare:

  • Le musiche di Ennio Morricone – appartenenti al bagaglio culturale di tutti, d’impatto, meravigliose e senza tempo;
  • “Perfect”, di Ed Sheeran – orecchiabile, dolcissima e da poco proposta al pubblico, è diventata un vero e proprio tormentone dei matrimoni 2018;
  • “When You Say Nothing At All”, di Ronan Keating – potrebbe sembrare una canzone “datata”, essendo colonna sonora del film “Notting Hill”, del 1999; in realtà si tratta di una di quelle melodie indimenticabili in grado di creare atmosfera ovunque si liberino;
  • “Someone like you”, di Adele – un altro di quei pezzi che è impossibile dimenticare; coinvolgente, commovente, armonica, è la canzone perfetta per accompagnare una giornata ricolma di emozioni;
  • “All of me”, di John Legend – dedicata a colei che sarebbe stata la sua futura moglie, nonchè madre dei suoi bambini, questa canzone di Legend ha riscosso un successo planetario per le immagini del video girate proprio qui, in Italia, per le parole d’amore che contiene e per il dolcissimo messaggio di cui è portatrice;
  • “I Don’t Want to Miss a Thing”, degli Aerosmith – come non citare, infine, una melodia che accompagna da anni gli amori di tutto il mondo; un altro grande classico proveniente da una pellicola cinematografica che ha accompagnato i baci di milioni di innamorati.

Per chi ama le ispirazioni meno conformiste e più originali, sicuramente possiamo citare anche:

  • “The Reason”, degli Hoobastank – pezzo datato 2003, contiene un’armonia tra musica e parole che si accende anche grazie ad un suono un po’ “alternativo”;
  • “Somebody That I Used To Know”, di Gotye feat. Kimbra – un’altra perla datata 2011, dotata di una verve e di una capacità di trascinamento al canto e al ballo che l’ha resa, praticamente, canzone intramontabile per gli anni a venire;
  • “Stay”, di Rihanna ft. Mikky Ekko – una canzone “diversa” per la bellissima barbadiana, lontana dai suoni più aggressivi che la vedono protagonista, negli ultimi anni, e davvero molto, molto romantica e nostalgica;
  • “Wherever You Will Go”, dei The Calling – altro pezzo meno recente, datato 2001; trascinante, romantico, ritmato;
  • “Stop Crying Your Heart Out”, degli Oasis – uno dei tanti, bellissimi pezzi della band britannica che ha fatto la storia della musica negli ultimi decenni, nonostante il “caratteraccio” dei fratelli Gallagher;
  • “Just give me a reason”, di P!nk feat. Nate Ruess – bellissima ballata interpretata magistralmente da una delle cantautrici più ribelli del nostro tempo;
  • “Fix You”, dei Coldplay – infine, chiudiamo in bellezza con una delle canzoni più romantiche messe in opera dalla band capitanata da Chris Martin, con cui sarebbe ideale proprio chiudere i festeggiamenti e salutare gli invitati, in un lungo decrescendo musicale finale.
Previous Matrimonio: le date da non scegliere nel 2018
Next I trend in fatto di confetti per il 2018

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!