Bonus Matrimonio: come ottenerlo?

Bonus Matrimonio: come ottenerlo?

Matrimonio programmato nel 2017?
Potreste rientrare nella categoria di persone che possono usufruire di un bonus, approvato dall’Inps!
Cerchiamo di capirci di più.

Le condizioni

Affinchè sia percepibile un assegno valido per congedo matrimoniale, è necessario il matrimonio civileOperai, apprendisti, lavoratori a domicilio ma anche disoccupati che abbiano lavorato per almeno 15 giorni nei 3 mesi precedenti il matrimonio, potranno così assentarsi dal lavoro, avendo 30 giorni per poter cambiare l’assegno alla banca di riferimento. Per chi preferisce il matrimonio religioso nessun problema, a patto però che avvenga la trascrizione.

Per ottenere il bonus non ci sono, fortunatamente, grandi sforzi burocratici da compiere: bisogna semplicemente inoltrare la richiesta al proprio datore di lavoro (possono farlo entrambi i coniugi) almeno 10 giorni prima la data delle nozze, comunicando per tempo, così, quali saranno le date d’assenza in ufficio.

Le cifre

Per quanto riguarda l’ammontare dell’assegno, dipende dalla tipologia di impiego.

Operai e apprendisti possono usufruire di 7 giorni di retribuzione, i lavoratori a domicilio riceveranno una media dei guadagni giornalieri settimanali e quelli part-time la somma dei guadagni totali previsti dai giorni lavorativi menzionati sul contratto. Per tutti, però, dalla paga giornaliera viene detratta una percentuale pari al 5,54%.

Una percentuale, tutto sommato, anche comprensibile; in fondo, si stanno facendo importanti passi in avanti verso l’equità di entrambe le parti della coppia e verso uno stato civile che garantisca i bisogni minimi di rispettabili cittadini contribuenti.

Previous Le promesse di matrimonio più belle dei film
Next Le migliori ville per Matrimonio a Napoli

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!